Ravioli di rape rosse con semi di papavero

La scorsa settimana abbiamo portato la “Patata Saltellante” a saltellare sulla neve delle Dolomiti, a Moena in Val di Fassa per la precisione. Consiglio vivamente a chi non è mai stato sulle Dolomiti di farci una  vacanza perchè sono stupende! Alloggiavamo in un albergo molto carino nel centro di Moena, ottima l’accoglienza e la cucina. Una sera lo chef ha preparato questi ravioli, specialità tipica del Trentino Alto Adige, che io non avevo mai assaggiato nonostante capiti da queste parti ogni anno.
Mi sono piaciuti così tanto che, tornata a casa, ho subito provato a rifarli. Naturalmente la mia non è la ricetta originale (che non conosco), ma una rivisitazione.
Consiglio l’abbinamento con le bollicine, un Trento Doc, per esempio, spumante metodo classico prodotto principalmente con uve Chardonnay che ben si accompagna al sapore dolce delle rape rosse.

Ingredienti: 300 gr farina – 3 uova – 800 gr rape rosse – 100 gr patate – 100 gr grana grattugiato – 80 gr burro – 1 scalogno – olio – sale – semi di papavero q.b.
Procedimento:
  • Ho lessato le rape rosse e le patate (io ho usato due pentole diverse);
  • nel frattempo ho preparato la sfoglia con la farina e le uova;
  • ho soffritto uno scalogno tritato in poco olio e ho aggiunto le rape rosse lessate e tagliate a tocchetti;
  • ho frullato con il mixer le patate, le rape e gli scalogni e ho messo il composto in una ciotola;
  • ho aggiunto il grana e regolato di sale;
  • ho tirato una sfoglia sottile, vi ho messo il ripieno e ho formato dei ravioli a forma di mezzaluna;
  • ho lessato i ravioli e li ho conditi con il burro fuso, i semi di papavero e del grana grattugiato. 
Per informazioni sulle Dolomiti e sulla Val di Fassa segnalo i seguenti siti:

www.visitdolomites.com

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *