Tournedos di pollo in salsa di zafferano

La probabilità che qualcosa accada 
è inversamente proporzionale
alla sua desiderabilità.
Arthur Bloch, Murphy’s Law and other reasons why things go wrong, 1977

Questo avrebbe dovuto essere il “nostro” weekend,  mio e di Mr Brontolo intendo.

Ci erano voluti mesi di contrattazioni e un’enorme opera di
convincimento perché i nonni acconsentissero a guardare il nipotino per un
intero weekend rinunciando a partite di Burraco e gozzovigliamenti vari per affrontare
quella che loro considerano un’impresa oltre i limiti dell’immaginabile.

 Alla fine però
avevano accettato e noi già ci immaginavamo in qualche hammam oppure in una calda piscina termale immersa in paessaggi innevati,  sognavamo un bel massaggio antistress, una
cena a lume di candela, la colazione in camera….

 E, invece, ci siamo ritrovati al capezzale della Patata Saltellante febbricitante e con un virus gastro-intestinale assassino… altro che weekend romantico!

Come l’ho presa??? Male, anzi malissimo tanto che non è servito nemmeno un pomeriggio di shopping compulsivo per calmarmi.


Poi mi son ricordata che qualche giorno prima, leggendo in qua e in la per il web alla ricerca di una qualche ispirazione per il contest di Cinzia e Valentina, avevo trovato che lo zafferano, fra le sue innumerevoli proprietà, ha anche quella di avere effetti positivi sull’umore. “Il colore giallo dello zafferano è da sempre sinonimo di benessere e buonumore” avevo letto, quindi mi sono precipitata in cucina e con quel poco che avevo in frigo (ovviamente non avevo fatto la spesa) ho preparato un piatto “zafferanoso” sperando che avesse effetto.
Non è che dopo averlo mangiato facessi i salti di gioia, però  il piatto è venuto veramente buono tanto che lo propongo per il contest.

 
Tournedos di pollo in salsa di zafferano
Ingredienti per 2 persone:
1 petto di pollo
farina qb
zafferano in polvere
vino bianco
pepe
sale
burro
Per la salsa allo zafferano
40 gr di burro
1 cucchiaio di farina
1 dl di brodo
1/2 cucchiaino di zafferano in polvere

Procedimento: dalla parte più spessa del petto di pollo ho tagliato due medaglioni e li ho legati con  lo spago da cucina perchè tenessero la forma, li ho passati in una miscela di farina e zafferano, li ho salati e pepati.
Ho sciolto poco burro in una teglia e vi ho cotto i tournedos rosolandoli bene da entrambe le parti, ho leggermente sfumato con del vino bianco. Li ho coperti e li ho lasciati sul fuoco altri 5 minuti perchè cuocessero bene anche all’interno.
Ho preparato la salsa; ho sciolto il burro in un pentolino, ho aggiunto la farina e lo zafferano, ho versato il brodo poco alla volta sempre mescolando perchè non si formassero grumi e ho lasciato sobbollire per 10 minuti.
Ho versato un po’ di salsa nel piatto e vi ho adagiato i tournedos di pollo; la restante salsa l’ho servita a parte. Ho accompagnato il piatto con del cavolo broccolo cotto al vapore.

8 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *