Una Pasqua fra uova, nidi, merli e gnudi

Da quando Matteo ha
portato a casa il nido che ha trovato nel giardino dei nonni e lo ha
messo sul terrazzo abbbiamo un nuovo amico: un simpatico merlo.
Inizialmente ho cercato
di far capire a mio figlio che quel nido era la casa di qualche
uccellino e che, la cosa più giusta da fare, era rimetterlo
sull’albero dal quale era caduto.
Lui, invece, continuava a
dire che era meglio portarlo a casa nostra dove non ci sono alberi e
gli uccelli non hanno una casa.
Ha vinto lui e non potete
immaginare com’era felice quando il merlo ha fatto la sua comparsa
sul nostro terrazzo!!!
Per il resto tutto è ormai pronto per la festa di domani, la casa è disseminata di uova di cioccolata e non che il piccolo Niccolò guarda con stupore.
Per domani ho acquistato spinaci freschi e ricotta: farò gli gnudi.
Qui in Toscana sono molto famosi, si chiamano così perchè son fatti con il ripieno dei ravioli, ma sono cpnosciuti anche come malfatti o strozzapreti. Si possono fare sia con gli spinaci che con le bietole e anche con l’ortica. Si possono condire sia con il ragù che con il pomodoro, ma secondo me più buoni di tutti sono con burro e salvia.
Gnudi alle Erbe di Provenza
Ingredienti per 4 persone

300 gr di ricotta
50 gr di parmigiano grattato
2 uova
spinaci lessi una pallina grande quanto un pugno
noce moscata
sale
farina
farina di riso
burro
In una ciotola amalgama la ricotta, gli spinaci tritati finissimi, il parmigiano, le uova, il sale e la noce moscata. Prendi poco impasto alla volta e forma delle palline, poi rotolale nella farina e disponile su un vassoio sul quale avrai cosparso della farina di riso (serve per non farli attaccare). Lessa gli gnudi in acqua bollente non salata, meglio se pochi per volta. Appena vengono a galla vanno tolti.
Conndiscili con burro fuso, erbe di Provenza e parmigiano.
 E, adesso, non mi resta che Augurarvi Buona Pasqua, sperando che il tempo ci assista e che lunedì ci faccia fare una bella scampagnata!
                                                                                                                  ♥Framm

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *