Il Gulasch alla mia maniera

Questa mattina, quando sono arrivata al nido a portare il mio piccolino, abbiamo trovato una bella sorpresa. un bambino che abita in montagna aveva portato un sacco pieno di neve!
Come l’ho vista i miei occhi si sono subito trasformati in due cuoricini e mi è venuta un’improvvisa voglia di andare a sciare, di una tazza di te caldo con il rum e di un bel piatto di gulasch con la polenta!

Il gulasch è uno dei miei piatti preferiti quando vado a sciare e vedere la neve me lo ha subito riportato alla mente.
Di gulasch ne esistono infinite versioni: c’è quello ungherese, quello tedesco, quello tirolese, c’è chi ci mette solo la paprica, chi usa tutti gli odori, chi addirittura i peperoni.

Ho provato tantissime ricette e, alla fine, ho adottato questa, la mia personale.
Occorrono:
600 gr di spezzatino di manzo (di quello scelto)
1 cipolla
un mazzetto fra rosmarino, salvia e alloro
400 gr di passata di pomodoro
1 cucchiaio di paprika
cumino
brodo qb
olio, sale, pepe
2-3 patate
Per prima cosa trito la cipolla e la faccio appassire in un tegame con quattro cucchiai di olio. Aggiungo, poi, lo spezzatino e lo faccio rosolare bene. Unisco, poi, la paprika, un pizzico di cumino, sale, pepe, un mestolo di brodo e gli odori. Faccio insaporire il tutto alcuni minuti poi metto i pomodori, copro e lascio cuocere a fuoco basso per circa due ore. Nel frattempo pelo le patate e le taglio a dadini. 
Unisco le patate alla carne e faccio cuocere altri 30-40 minuti o, comunque, finchè quest’ultima non risulta tenera.
Quando sento il profumo chiudo gli occhi e mi sembra di essere lassù, in cima ad una montagna, seduta fuori da un rifugio a prendere il sole.
Vi capita mai?
♥Framm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *