Hefezopf con mandorle e confettura di albicocche per Pasqua

Mancano solo due settimane a Pasqua, un tempo meraviglioso per me perchè è sinonimo di primavera in arrivo, di giornate che si allungano, di pic nic e scampagnate fuori porta.
Quest’anno Pasqua coincide con il terzo compleanno del piccolo Niccolò, quindi sarà ancora più speciale.
E proprio pensando al pic nic del lunedì di Pasquetta, mi è venuta in mente questa treccia di pane dolce lievitato, che in Germania chiamano Hefezopf.

Perfetta per una colazione di festa, per chiudere il pranzo pasquale, per un brunch, per una golosa merenda, la si può lasciare al naturale o farcire con ciò che la fantasia suggerisce.

Io ho scelto di riempirla con marmellata di albicocche e mandorle tritate e di spennellarla con la glassa al limone.

Per l’impasto ho seguito la ricetta di Tim Mälzer con l’unica variante di aver utilizzato solo un uovo anzichè uno e due tuorli.

Hefezopf con mandorle e confettura di albicocche
Ingredienti:
Per l’impasto
250 ml di latte
1 bustina di levito di birra secco
75 gr di burro (ho usato quello light) a temperatura ambiente
75 gr di zucchero
500 gr di farina
1 uovo
1/2 cucchiaino di sale
Per il ripieno:
100 gr di mandorle
350 gr di confettura di albicocche
Per la glassa:
zucchero a velo
succo di limone
 
  • Preparate la pasta: Sciogliete il lievito con un cucchiaino di zucchero in 50 ml di latte tiepido e lasciate riposare circa 10 minuti.
  • Nel frattempo preparate tutti gli altri ingredienti e metteteli nell’impastatrice. Unite il lievito e fate andare a bassa velocità per circa 5 minuti.Versate la pasta in una ciotola, copritela con un canovaccio e fatela lievitare fino al raddoppio del volume.
  • Titate le mandorle.
  • Adesso procedete come nella foto:
  1. Stendete la pasta lievitata fino a formare un rettangolo di circa 1 cm di spessore. Spalmate sopra la confettura e cospargete tutta la superficie con la granella di mandorle.
  2. Arrotolate il tutto e, con un coltello, tagliate il rotolo a metà nel senso della lunghezza lasciando un’estremità attaccata.
  3. Attorcigliate su se stesse le due metà e disponete la treccia su una teglia rivetita con la carta da forno.
  4. Infornate a 190° per circa 35 minuti.
  •  Preparate la glassa con quattro cucchiai di zucchero a velo e qualche goccia di limone e spennellate qua e là la treccia una volta raffreddata.
♥Framm

8 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *