Risotto nero con le seppie

risotto

Ecco una ricetta che mi fa tornare bambina, quando con i miei genitori trascorrevamo le vacanze estive all’Isola d’Elba. Prendevamo in affitto una casetta da un simpatico signore con la passione per la pesca e il mio babbo spesso usciva in barca con lui a gettare le reti. Ritornavano sempre con qualcosa di buono da condividere la sera a cena.

barca

Il nostro gentile padrone di casa aveva insegnato a mia mamma un sacco di ricette gustose fra cui questa del risotto con il nero di seppia che io adoro particolarmente.

risotto nero

Risotto nero con le seppie

Ingredienti per 4 persone:

320 gr di riso

600 gr di seppie freschissime

1 spicchio di aglio

prezzemolo

1/2 bicchiere di vino bianco

peperoncino

olio e sale

brodo di pesce

Per prima cosa pulite le seppie, togliete lo scheletro interno e tenete da parte la sacca con l’inchiostro.

Tagliate le seppie a pezzetti e tritate i tentacoli.

Fate un trito con il prezzemolo, lo spicchio di aglio e un peperoncino e fatelo soffriggere in un tegame con l’olio.

Aggiungete il pesce con i suoi tentacoli, poi sfumate con il vino bianco.

Quando questo sarà evaporato, unite il riso e fatelo insaporire. Regolate anche il sale tenendo presente che l’inchiostro è salato di suo, quindi non abbondate.

Bagnate il risotto con il brodo di pesce e portate a metà cottura. A questo punto unite il nero. Di solito io rompo la sacca dell’inchiostro in un contenitore e ne aggiungo poco alla volta fino a raggiungere l’intensità di nero desiderata.

Terminate la cottura e cospagete con altro prezzemolo tritato, poi servite.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *