Minestra di pane

Oggi vi propongo un piatto tipico delle mie zone, la minestra di pane. La chiamiamo così ma, in realtà, sarebbe una zuppa  fatta di pane, brodo vegetale preparato con verdure varie e legumi e l’immancabile olio extravergine di oliva. Un piatto povero ma molto gustoso, ricco di sapori e veramente confortevole durante le giornate fredde. Si perchè per fare la minestra di pane bisogna aspettare che venga il primo gelo, solo allora il cavolo nero, l’ingrediente fondamentale della ricetta, sarà davvero buono.

La minestra di pane, come potete immaginare, è un piatto della tradizione contadina, non esiste una vera e propria ricetta, perchè veniva preparata con ciò che la terra offriva in quel momento. Ognuno ha la sua personale ricetta, io vi propongo la mia così come mi è stata insegnata dal cuoco dell’asilo di mio figlio che la prepara senza soffritto, con un filo di olio a crudo e una spolverata di pepe e parmigiano.

Minestra di pane

Ingredienti per 4 persone:

1 costa di sedano

1 cipolla rossa

1 carota

300 gr di patate

2 zucchine

200 gr di polpa di zucca

2 mazzi di cavolo nero

300 gr di fagioli cannellini o borlotti

200 gr di pomodori pelati

8 fette di pane toscano raffemo

olio, sale e pepe

parmigiano qb

Lavate bene tutte le verdure, poi fate un battutto con la carota, la cipolla e il gambo di sedano.

Tagliate tutte le verdure a pezzetti.

In un tegame piuttosto capiente fate cuocere il battuto con un po’ di acqua, poi unite le verdure e i fagioli (io uso quelli dell’orto che tengo in congelatore, se avete quelli secchi fateli precedentemente ammollare). Infine aggiungete i pelati.

Salate e versate tanta acqua fino a ricoprire interamente le verdure. Fate cuocere lentamente per un ora e mezza.

Tagliate le fette di pane. In una zuppiera mettete 2/3 fette di pane, poi ricopritele con le verdure e il suo brodo, mettete altre due fette di pane e poi il brodo e così via fino a finire il pane e le verdure. Coprite e lasciate riposare almeno mezzora. Più fate riposare la zuppa, più viene buona.

Prima di andare a tavola mettete la zuppa in un tegame e fatela ribollire sul fuoco girandola spesso.

Versatela nelle scodelle e terminate con un filo di olio, del pepe macinato al momento e una spolverata di parmigiano.

Se vi piace, qualche anello di cipollotto fresco male non ci sta!!!

 

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *